Sport

image_preview-17.jpeg

10 Gennaio 2019by Motyka0

Questo é il vero dilemma di ogni mamma che vuole far iniziare un’attività alla propria bambina.

La risposta é semplice ed univoca: deve essere lei a scegliere!

Sono due discipline che sebbene sembrano molto vicine tra loro, in realtà non lo sono affatto.

Cominciamo dalla danza classica.

Lo studio della danza classica vera e propria è consigliato dagli 8 anni d’età.
Dai 4 agli 8 anni le bambine possono seguire un corso che predisponga il corpo alla tecnica accademica con una preparazione specifica che viene detta “propedeutica”.

E’ con la ginnastica propedeutica che si educa il bambino al movimento senza forzarlo in posizioni rigide assolutamente sconsigliate a una fase di crescita così delicata.

Una lezione (o classe) di danza classica inizia con degli esercizi alla sbarra (plié, battement tendu, jeté) che vengono poi riproposti al centro, senza il supporto della sbarra e con un fine più espressamente coreografico: al centro si studiano le basi dei giri e le “tenute”.
I giri (pirouettes) e molti dei passi si studiano anche nella cosiddetta “diagonale” in cui il ballerino esegue dei giri o dei passi in sequenza attraversando in diagonale la sala della lezione.

Tutti i passi della danza classica (sono centinaia) vengono assemblati in infinite combinazioni che seguono una logica tecnica ed artistica.

La danza classica è una disciplina che non tutti i fisici possono interpretare nel modo più appropriato. Per questo, pur essendo destinato a tutti lo studio di questa rigorosa disciplina, non sono molti coloro che possono sentirsi davvero realizzati nell’eseguire esercizi che richiedono anni di preparazione per dare risultati visibili e apprezzabili.

Passiamo alla ginnastica artistica.

La ginnastica artistica si basa su una serie di esercizi a corpo libero, uniti ad altri che sono invece realizzati per mezzo di attrezzi, come la trave, la sbarra o gli anelli: ogni esercizio coinvolge la maggior parte della muscolatura in modo equilibrato ed è proprio in virtù di questo che tale disciplina rappresenta più di altre uno sport assolutamente completo.

E non è tutto!
Ecco alcuni benefici della ginnastica artistica:

  • Il portamento: per le bambine praticare ginnastica artistica può essere utile per sviluppare un portamento elegante e femminile.
  • Gli esercizi di ginnastica artistica inoltre sono utili per rafforzare la muscolatura e rendere il corpo più tonico.
  • Autostima. La ginnastica artistica è uno sport consigliato ai più piccoli anche per la sua capacità di aumentare l’autostima e la fiducia in se stessi.
  • Da non sottovalutare è poi la concentrazione richiesta da ogni esercizio che aiuta il bambino ad allenare la mente mantenendo il massimo controllo sul corpo.
  • La ginnastica artistica, inoltre, prevede ottime capacità di coordinazione dei movimenti e in tal senso può aiutare i bambini a sviluppare questa dote in modo giocoso e divertente.

Da che età cominciare?
In genere si consiglia di avvicinare i bambini a questa disciplina a partire dai 5/6 anni di età, ovvero quando le articolazioni sono ancora molto elastiche e flessibili: in questo modo sarà più semplice per loro praticate gli esercizi proposti e allo stesso tempo mantenere negli anni una buona elasticità muscolare.

Le due discipline, come puoi notare sono molto diverse tra loro, entrambe però sono un ottima e valida alternativa se la tua bimba vuole iniziare a fare movimento.

Se ci chiedi però darti il nostro personale parere, noi ti rispondiamo che la ginnastica artistica é puro divertimento, una sorta di spettacolo continuo.

Il nostro consiglio é quindi di far fare alla tua bimba una lezione di danza classica e una di ginnastica artistica e solo dopo decidere.

Motyka é un centro specializzato in ginnastica artistica, molte delle nostre alunne hanno vinto premi a livello regionale e nazionale.

Se sei interessata ad una prima lezione gratuita chiamaci!


image_preview-12.jpeg

20 Agosto 2018by Motyka0

Dal 3 Settembre ripartono i corsi di ginnastica artistica e ciclismo, e dal 1 Ottobre invece iniziano i corsi di fitness e balli.

Vuoi conoscere tutti i nostri corsi e le modalità di abbonamento? Continua a leggere questo articolo!

I nostri corsi:

  • Ginnastica Artistica
  • Ginnastica Posturale
  • Ginnastica Funzionale
  • Striding
  • Fitboxe
  • Pilates
  • Aerobica
  • Allenamento in sospensione
  • Scuola di avviamento al ciclismo

Puoi pagare i nostri corsi trimestralmente:

I primi tre mesi li paghi 120€ anziché 150€ + l’iscrizione 20€ anziché 40€.

I successivi tre mesi, se li acquisti entro il terzo mese li paghi 80€ anziché 120€.

Infine gli ultimi tre mesi, se acquistati entro il terzo mese, li paghi 50€ anziché 80€

Se invece paghi l’intero anno subito, paghi il minor prezzo ed in più non paghi l’iscrizione.

La promo è valida solo per i corsi fitness

Ai nostri corsi, quest’anno si aggiungono i corsi a cura di Gaetano Cassenti e Caterina Boncoraglio:

  • Danze Latine
  • Danze Standard
  • Liscio Unificato e Balli da Sala
  • Danze Argentine
  • Danze Caraibiche
  • Synchro e coreographic Dance
  • Duo Latin
  • Balli di Gruppo
  • Baby dance
  • Danza Classica
  • Zumba

Costi:

Turni serali (un’ora al giorno per due giorni a settimana)

Coppie Adulte (liscio unificato-balli da sala-danze Latine) 40€ a coppia
Coppie Adulte (Danze caraibiche o Argentine) 40€ a coppia

Turni pomeridiani

Coppie Pre-agonisti/Agonisti, Danze Latine e Danze standard, (un’ora e mezza al giorno per due volte a settimana) 30€ a persona
Synchro Dance e Duo Latin (un’ora al giorno per due giorni a settimana) 25€ a persona
Baby Dance (un’ora al giorno per due giorni a settimana) 25€ a persona
Danza Classica (un’ora al giorno per due giorni a settimana) 30€ a persona

Turni mattutini (un’ora al giorno per due giorni a settimana)
Zumba 20€ a persona
Balli di gruppo signore 20€ a persona

*15€ ogni disciplina aggiunta, considerando come prima disciplina quella con il costo maggiore.

Per maggiori informazioni lasciaci un messaggio privato qui sulla pagina o chiamaci direttamente al 333 469 0146!


image_preview-4.jpeg

20 Giugno 2018by Motyka0

È vero, l’estate se ne già andata ma questa sembra essere l’occasione giusta per riprendere con l’attività sportiva.

Le belle giornate continuano, quindi perché non cogliere subito l’opportunità imperdibile per tenere in forma il proprio corpo?

Ecco alcuni spunti per fare sport anche quando proprio non vorreste alzarvi dalla sedia:

– CAMMINATA SPORTIVA

È una delle attività più praticate (e, diciamo la verità, anche una tra le più economiche), ma d’altronde il piacere di camminare all’aria aperta è impareggiabile in autunno. Per il nostro gruppo di camminatori seriali “Motykando” ogni occasione è buona per una bella passeggiata, se volete qual è il prossimo appuntamento, iscrivetevi qui sotto:  https://www.facebook.com/groups/891811574243827/

– FITNESS

Negli ultimi anni sono aumentati inoltre i corsi organizzati appositamente per le attività sulla spiaggia, come il fitness. Nella nostra palestra è possibile praticare dal pilates all’aerobica all’allenamento funzionale. Potete cominciare con degli esercizi semplici in riva al mare e prepararvi per poi, ad Ottobre, iniziare a frequentare uno dei nostri corsi.

– BICICLETTA

Se avete scelto la montagna come meta per questi ultimi barlumi d’estate, non c’è niente di meglio di una bella passeggiata in bicicletta per godere dell’aria fresca e della natura. Motyka fa parte della Scuola di avviamento al ciclismo e se volete sapere di più, vi invitiamo a contattarci.

Vi ricordiamo infine che la regola generale, per ogni sport, è comunque quella di tenere sempre in considerazione il proprio stato di forma e avere coscienza dei propri limiti. È altrettanto importante mantenersi in allenamento e praticare almeno un po’ di stretching prima di mettere in movimento il corpo e la muscolatura.